Mercoledì, Settembre 18, 2019
   
Text Size

Motore di Ricerca

Certificati di esistenza in vita

Serve a dimostrare che l'intestatario del certificato è vivente.
 
Chi può fare la richiesta
 
Chiunque abbia un documento d'identità valido e conosca i dati anagrafici della persona residente a S.Marco d’Alunzio cui si riferisce il certificato.
 
Quando fare la richiesta
 
In qualunque momento.
 

Dove andare
 
Ufficio anagrafe del Comune
 
Cosa fare
 
Chi richiede il certificato di esistenza in vita, deve fare la richiesta scritta o verbale all’Ufficio Anagrafe Nella richiesta bisogna specificare se il certificato deve essere rilasciato in bollo o in carta semplice, indicare il nome, il cognome e la data di nascita della persona cui si riferisce il certificato, firmare e riportare gli estremi del proprio documento d'identità. Se il certificato non viene richiesto dall'interessato, è necessario consegnare un certificato medico che attesti l'esistenza in vita della persona ad una certa data.
La richiesta va fatta allo sportello che rilascia il certificato. Se è richiesto in bollo munirsi di una marca da bollo di € 14,62. Se il certificato non viene richiesto dall’interessato, è necessario anche un certificato medico con data e dichiarazione di esistenza in vita.
 
Tempi
 
La consegna è immediata.
 
Validita'
 
Il certificato di esistenza in vita ha validita' 6 mesi.  Se allo scadere dei sei mesi le informazioni in esso contenute non sono variate, gli interessati potranno dichiararlo in fondo al certificato stesso senza l'obbligo di autenticare la firma.
Le Pubbliche Amministrazioni, nonche' i Gestori o Esercenti di Pubblici Esercizi (es: Acea, Cotral, Telecom etc.) che lo richiedono, dovranno ancora ritenerlo valido.
 
Norme di riferimento
 
1) Legge 24 dicembre 1954, n. 1228;
2) D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223.
3) Legge 15 Maggio 1997 n. 127 c.d. Bassanini
4) DPR n. 403 del 20 ottobre 1998 - regolamento attuativo